Piacenza

Festa del 4 novembre al Polo di mantenimento, monta la polemica

3 novembre 2015

Festa delle Forze Armate (3)

La querelle con l’Associazione Orfani e Vedove di guerra è rientrata nel pomeriggio quando il presidente Rodolfo Bonvini è stato accolto dal prefetto Anna Palombi la quale ha spiegato che gli inviti non sono arrivati a causa di un disguido e che è stata lei personalmente a volere la festa delle Forze armate all’interno dell’ex Arsenale dove sono allestite mostre ed esposizioni in occasione dei 100 anni dalla Grande Guerra. “Abbiamo capito la situazione e dunque domani parteciperemo alle celebrazioni” ha concluso Bonvini.

Notizia delle 12 – La scelta di celebrare la festa delle Forze armate all’interno del Polo di mantenimento di viale Malta e non in piazza Cavalli non è piaciuta all’Associazione degli Orfani e delle vedove di guerra. “E’ una ricorrenza importante, le Forze armate andavano celebrate nel cuore della città e non all’interno dell’ex Arsenale – riferisce il presidente dell’Associazione Rodolfo Bonvini – e inoltre, per la prima volta, non ci è arrivato l’invito a partecipare”. Il consigliere comunale della Lega Nord Massimo Polledri ha rivolto un’interrogazione a sindaco e giunta per capire le motivazioni della scelta del luogo e per chiedere le scuse all’Associazione degli Orfani e delle Vedove.

Il generale Eugenio Gentile, presidente dell’Ente Farnese, non nasconde il proprio dispiacere per la scelta di spostare il luogo delle celebrazioni, ma osserva: “Forse il motivo risiede nella scarsa partecipazione che si registrava negli ultimi anni. Almeno così non si dovrà vedere la piazza semideserta”.

A spiegare le motivazioni è il prefetto Anna Palombi: “Abbiamo spostato la manifestazione perché era giusto cambiare e far conoscere alla gente un luogo ricco di storia come il Polo di mantenimento pesante, vogliamo far vedere ai piacentini cosa si faceva in passato e cosa si fa attualmente. Sarà anche possibile visitare l’esposizione di mezzi militari”

Il sindaco Paolo Dosi precisa: “La richiesta è arrivata dall’Esercito e noi ci siamo adeguati. Per consentire il tradizionale omaggio al sacrario dei caduti, per la giornata di domani abbiamo disposto lo spostamento di alcune bancarelle del mercato. Per quel che riguarda gli inviti è l’Esercito a diramarli”.

Interrogazione Polledri

Comunicato di Fratelli d’Italia

 

Questo il programma delle celebrazioni 4 novembre:

Piazzetta Mercanti (piazza Cavalli)

ore 9.45: Deposizione corone al Monumento ai Caduti

Polo di Mantenimento Pesante Nord (viale Malta 30)

  • ore 10.45:

Cerimonia Militare
Inaugurazione sale museali
Mostra statica artiglieria e veicoli storici
Visita ai reparti di lavorazione
Visita al Bastione San Giacomo

  • ore 15.30:

Coro Istituto Comprensivo di Bobbio e Liceo Cassinari di Piacenza
Recita di poesie a cura degli studenti della Scuola Media Don Minzoni
Conferenza sulla Grande Guerra.

 

CASERME APERTE

2° Reggimento Genio Pontieri – Caserma Nicolai
dalle 8.30 alle 16 – Piazza Casali, 12

Palazzo Morando
dalle 10 alle 16 – Via Romagnosi, 41

50° Stormo “G. Graffer”
dalle 10 alle 16 – San Damiano (PC)

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE