Pugni e solidarietà, con la Boxe Piacenza si può. Domenica anche Gianfranco Rosi

26 novembre 2015

Gianfranco Rosi

Pugni e solidarietà. Elementi che paiono in netta contrapposizione ma che, con la Boxe Piacenza, divengono binomio solido e carico di speranza. Domenica prossima infatti, andrà in scena l’ultima riunione dell’anno e tutto l’incasso raccolto sarà devoluto ai cittadini di Roncaglia colpiti dalla tragica alluvione del 14 settembre scorso. Al palazzetto di via Alberici dunque, si spera in un tutto esaurito con la dirigenza biancorossa, dai fratelli Orsi passando per Thomas Bollani, Alessandro Bertuzzi fino ad arrivare a Cesare Calza, che ha lavorato per coinvolgere atleti, arbitri, cronometristi e medici che prenderanno parte alla competizione in maniera del tutto gratuita. Un modo per poter contribuire in modo ancor più sostanzioso agli aiuti. Non è finita: pare infatti che tra gli ospiti, possa fare capolino anche l’ex campione Gianfranco Rosi. Dopo la visita dei mesi scorsi del mito vivente Nino Benvenuti, un altro super campione ospite della Boxe Piacenza che per l’occasione schiererà i migliori “prodotti” della palestra biancorossa. In primis Alessandro Ratti, fresco campione regionale e rappresentante regionale ai prossimi campionati italiani. Ci sarà anche Sabatino Maritni, anch’egli reduce dai campionati regionali, oltre a Gerardo Minio e Flavio D’Angelo. Torneranno sul ring anche Giacomo Bottoni per la categoria 81 kg dopo un’assenza di un anno, e il promettentissimo duo Magrini –Betancourt. Per chiudere, combatterà anche Matteo Coroli che ha incendiato il pubblico nel corso delle sue ultime uscite.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE