Sedici anni, borseggiatrice, 11 alias. Sorpresa sul treno e denunciata

06 Febbraio 2016

Salvatore Altieri

Sedici anni, borseggiatrice esperta. Le sue zone preferite sono stazioni ferroviarie e metropolitane, mercati, vagoni ferroviari. Ed è proprio su un treno, il Frecciabianca Ancona-Milano, che è stata colta senza biglietto e consegnata alla Polfer di Piacenza.

Martedì scorso la giovane, di origini bosniache, non è stata in grado di fornire né biglietto né documenti al capotreno, che ha quindi richiesto l’intervento della polizia ferroviaria.

Dopo un controllo gli agenti sono riusciti a risalire alle sue generalità, scoprendo anche che, oltre ad avere 11 alias nominativi, la sedicenne sta scontando un periodo di detenzione in una casa di accoglienza toscana, dalla quale si è allontanata, per il reato di borseggio. E’ stata quindi denunciata per false attestazioni a pubblico ufficiale e riaccompagnata nella struttura di accoglianza dal comandante della Polfer piacentina Salvatore Altieri.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà