Parco della Galleana: sporcizia, bottiglie di vodka e preservativi

22 Marzo 2016

galleana2

Il degrado dove non te lo aspetti. Al parco della Galleana, a pochi metri dai bambini che giocano, ci sono vestiti sgualciti fatti su a sacco, per dormirci sopra. Di fianco, nel dormitorio abusivo scoperto dal fiuto del cane Lupin, meticcio di sette mesi adottato al canile di Montebolzone, sono stati accatastati pantaloni marroni e jeans tra le bottiglie terminate di vodka, coperti malamente dai rami che simulano una specie di desolante capanna. Intorno, scarpe da ginnastica. Poi, un cero votivo e preservativi, gli stessi che si trovano anche, in abbondanza, nel ‘labirinto’ (una struttura originariamente antiscoppio) che si incontra dall’ingresso più vicino alla San Corrado. Non mancano nell’elenco, assorbenti, usati e gettati tra gli arbusti, neppure troppo nascosti nel ‘polmone verde’ della città. I cittadini lamentano degrado e al coro si uniscono quelli di via Gramsci che segnalano un’escalation di furti.

galleana2

© Copyright 2021 Editoriale Libertà