Due borseggiatori itineranti fermati a Piacenza dopo un colpo: sono padre e figlio

10 Maggio 2016

Ferrovia, stazione di Piacenza (52)-800

Padre e figlio, borseggiatori itineranti, sono stati riconosciuti, fermati e denunciati dalla polizia ferroviaria. Qualche giorni fa i due, specializzati nel derubare borse e borsette presso stazioni ferroviarie e fermate dei metrò, avevano sottratto la 24ore, contenente solamente documenti di lavoro, a un 80enne mentre aspettava il treno al bar della stazione.

Dalle immagini del sistema di videosorveglianza l’ispettore Salvatore Altieri, comandante della polizia ferroviaria di Piacenza, è riuscito ad identificare i borseggiatori: due cittadini colombiani, di 58 e 34 anni, padre e figlio, entrambi irregolari sul territorio italiano e con numerosi precedenti per furti di borse alle stazioni ferroviarie di varie città del nord.

I due, che hanno ammesso il furto della valigetta a Piacenza, sono stati nuovamente denunciati e per loro sono state avviate le pratiche di espulsione dal nostro paese.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà