Bus prende fuoco in via Borghetto, 4 intossicati e danni ingenti. Video

18 Maggio 2016

IMG-20160518-WA0000 (2)

Rogo su un autobus di linea in via Borghetto. L’incendio si è sviluppato verso le 9, probabilmente a causa di un corto circuito, e nel giro di pochi minuti il mezzo è stato avvolto completamente dalle fiamme.
L’autista ha comunque avuto il tempo di accostare per far scendere i passeggeri, tentando poi di spegnere l’incendio con l’estintore di bordo, rimanendo intossicato. E’ stato quindi accompagnato all’ospedale, assieme a tre residenti del palazzo coinvolto nel rogo. Un’anziana allettata è stata portata in salvo dei vigili del fuoco e condotta in ospedale.

Sul posto anche polizia municipale, carabinieri e polizia. La via è rimasta chiusa completamente al traffico dalle 9 alle 13.30, come anche viale Risorgimento e via Cavour, inizialmente transitabili a senso alternato. Il tratto di via Borghetto interessato dall’incendio è al momento ancora chiuso per gli interventi sugli edifici coinvolti nel rogo.

Le fiamme, altissime, hanno lambito le abitazioni generando alcuni principi di incendio alle persiane delle finestre. La facciata di un palazzo è annerita e tre auto sono state danneggiate. Una spessa coltre di fumo nero si è alzata dal luogo del rogo, visibile da lontano. Nella zona è mancata la corrente elettrica.

Numerosi i curiosi che si sono fermati per assistere alla scena.
I finestrini del bus, a causa del tremendo calore, scoppiavano come proiettili” hanno riferito alcuni testimoni.

Durante le operazioni di smistamento del traffico, un’agente della polizia municipale è stata investita ed accompagnata al Pronto Soccorso per le cure del caso.

Seta fa sapere che l’autista del pullman ed altre 3 persone, rimasti leggermente intossicati dal fumo, sono stati accompagnati in ospedale da parte dei sanitari del servizio 118: per il conducente la prognosi è di tre giorni, al momento nessuno dei coinvolti risulta aver riportato gravi conseguenze. Tutti i danni a terzi (persone o cose) coinvolti nell’episodio saranno coperti da specifica polizza assicurativa stipulata da Seta.

Il bus incendiato immatricolato nel giugno 2006 era un modello Iveco City Class, ed ha svolto le manutenzioni nei termini di legge previsti. L’ipotesi al momento più probabile sulla causa dell’incendio è quella di un’anomalia dall’impianto elettrico: un caso simile si era già verificato a Piacenza nel 2011.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà