Piacenza

Parcheggiatori “sfrattati”, Gazzola: “Applicate le norme. Troveremo una soluzione”

13 agosto 2016

LUN_via Roma.JPG

Dopo le polemiche di questi giorni, l’assessore al Bilancio Luigi Gazzola ha annunciato che incontrerà a breve i sette parcheggiatori piacentini che hanno in concessione le cinque aree pubbliche della città (viale Sant’Ambrogio, via Cittadella, due in via Taverna e via Roma). Nei giorni scorsi i parcheggiatori avevano ricevuto una lettera dal Comune che li informava della scadenza delle concessioni l’8 febbraio 2018 in favore delle cooperative sociali di tipo b. “Non vogliamo finire in mezzo a una strada” si erano lamentati.

“Abbiamo applicato le norme – ribatte ora Gazzola – ma insieme troveremo una soluzione”. Quanto alle norme, “il riferimento – spiega l’assessore – è il Regolamento adottato dal Consiglio comunale nel ‘98 (con successive modifiche), che prevede il rilascio delle concessioni di occupazione del suolo pubblico a seguito della presentazione di apposite istanze. La normativa vigente, specifica per gli immobili di proprietà del Demanio dello Stato, ma nel suo impianto sostanziale seguita anche dagli enti locali, prevede che le concessioni di beni immobili pubblici debbano seguire l’espletamento di procedure ad evidenza pubblica”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE