Pensionati Cisl

Gragnano, nel giardino di casa un falco con le penne ghiacciate: salvato

20 dicembre 2016

FALCO00000000

Le sue penne principali (timoniere e remiganti) erano completamente ricoperte dal ghiaccio e quindi non gli permettevano di volare o cacciare.
Per fortuna, questo giovane esemplare di falco pellegrino ha potuto contare sulle cure del centro di recupero per animali selvatici di Niviano. A dare l’allarme è stata una signora che ha ritrovato l’animale in difficoltà nel giardino di casa a Gragnano. La forestale ha avvisato i veterinari di Niviano che hanno soccorso e nutrito il falco, ricoverato per una notte. Le lastre hanno escluso la presenza di traumi, ad immobilizzarlo era il congelamento delle sue penne. Lunedì mattina l’animale è stato liberato in buone condizioni.
La nebbia avrebbe invece mandato in tilt uno svasso piccolo, un uccello piuttosto inconsueto dalle nostre parti, che si è spinto fuori dall’acqua e poi non riusciva più a prendere il volo. Lo hanno trovato a Castellaquato ed è stato salvato appena in tempo da un gruppo di cani che lo stava per assalire.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE