Rapina a Gragnano, caso risolto: tre arresti e bottino recuperato

13 Febbraio 2017

Sono stati arrestati i tre presunti responsabili dell’assalto alla banca popolare Ubi di Gragnano.
La polizia ha fermato tre uomini italiani di origini meridionali al casello autostradale di Rondissone, in direzione Torino.
Sulla loro auto sono stati rinvenuti i 26mila euro, ovvero tutto il bottino del colpo avvenuto intorno alle 15.40 di oggi, lunedì 13 febbraio, nella filiale di via Roma dell’istituto di credito. I rapinatori, due a volto travisato e uno a volto scoperto, avevano minacciato con un cutter e trattenuto per oltre mezz’ora le tre donne presenti in quel momento, ovvero la direttrice, una dipendente e una cliente. Prima si erano fatti consegnare i contanti in cassa, poi avevano atteso l’apertura della cassaforte temporizzata. Sul posto i carabinieri, che avevano subito avviato le indagini del caso che quindi è stato risolto in poche ore. I dettagli sugli arresti verranno forniti domani.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà