La Val Luretta piange Ivan, vittima del tragico schianto con la moto

05 Luglio 2017

Vasto cordoglio in Val Luretta dopo la tragica scomparsa di Ivan Orlandelli, sessantenne residente a Monticello, piccola frazione di Gazzola, dove l’uomo viveva da circa otto anni dopo essersi trasferito da Milano. Orlandelli è rimasto vittima ieri, 4 luglio, di una rovinosa caduta mentre era impegnato in un’uscita nei boschi di Missano di Travo con la sua moto da enduro: ieri pomeriggio, in compagnia di due amici, il 60enne ha sbattuto contro un tronco e, a causa delle gravi lesioni interne, è spirato alcuni minuti dopo il tremendo impatto.

Artigiano del vetro, Orlandelli era un pilota esperto e, in passato, aveva pure partecipato ad alcune gare motociclistiche a livello amatoriale. L’incidente pare essere legato ad una tragica fatalità, con il fusto dell’albero piegato dal vento dei giorni precedenti e che avrebbe colto di sorpresa il centauro che conosceva alla perfezione quel sentiero, molto battuto dagli appassionati della zona.

“Era un pilota molto prudente, si è trattata di un tragica fatalità”, ha detto Dario Razza, presidente del Motoclub Valluretta al quale lo sfortunato motociclista era stato tesserato per anni. “Una persona splendida, innamorata della sua famiglia e che nutriva una passione smisurata per i motori: è scomparso nel momento più felice della sua vita”, hanno commentato commossi gli amici dopo la tragedia.

Orlandelli, nato a Cremona, milanese d’adozione, ma ormai inserito nella nuova realtà piacentina scelta per la famiglia, lascia la moglie Alba e tre figli.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà