Strano rito

“Rissa in via Torricella”: arriva la polizia, ma si tratta di un “esorcismo”

29 agosto 2017

Urla selvagge dalla strada hanno spaventato nel pomeriggio di ieri diversi abitanti del quartiere Roma, che hanno chiamato il 113 temendo l’ennesima rissa.
In realtà, arrivati in via Torricella gli agenti hanno creduto in un primo momento di essersi imbattuti in un rito voodoo: due africani erano accanto ad una ragazza, che alla vista degli agenti è fuggita di corsa.

I due sono stati identificati: entrambi nigeriani, 30enni vivono a Reggio Emilia. Avevano in mano una bibbia in inglese e una bottiglia di olio d’oliva, strumenti che secondo loro servivano “per esorcizzare la giovane, che era posseduta dal demonio”.
Condotti in questura, sono risultati avere precedenti per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale.
Su di loro e sullo strano cerimoniale che li ha visti protagonisti sono in corso accertamenti.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE