Tutte le informazioni

Vaccinazioni obbligatorie, lettere dell’Asl alle famiglie dei bimbi non in regola

29 agosto 2017

La legge 119/2017 stabilisce che per poter frequentare i nidi e le scuole materne bisogna aver eseguito tutte le 10 vaccinazioni obbligatorie, mentre per le scuole dell’obbligo non è preclusa la frequenza, ma le famiglie rischiano sanzioni se non mettono in regola i figli fino a 16 anni.
Saranno gli istituti, prima dell’inizio dell’anno scolastico, all’atto dell’iscrizione, a dover ricevere la documentazione di ogni singolo alunno, da inviare poi all’Asl.

Proprio l’azienda sanitaria invierà in questi giorni alle famiglie dei minori che non hanno iniziato o completato il proprio calendario vaccinale, una lettera di convocazione, con l’appuntamento per l’effettuazione delle vaccinazioni.

Verrà data priorità (spedizione degli inviti entro il 10 settembre 2017) ai minori 0-6 anni, seguirà la spedizione degli inviti per le altre fasce d’età (entro 31 ottobre 2017), garantendo comunque il primo appuntamento entro il 28 febbraio 2018.

Durante l’appuntamento le famiglie avranno a propria disposizione personale sanitario competente, in grado di fornire tutte le informazioni utili a svolgere la vaccinazione con serenità.
Le famiglie troveranno anche, nella lettera, tutte le indicazioni per concordare un nuovo appuntamento nel caso fossero impossibilitati a presentarsi nella giornata proposta. In caso di mancata presentazione nella data indicata e in mancanza di comunicazioni da parte della famiglia, verrà inviato un secondo e ultimo invito da parte dell’Ausl.

Qualora le vaccinazioni siano già state effettuate in altra sede, è necessario presentare all’appuntamento la documentazione relativa alle vaccinazioni effettuate.

A scuola vaccinati: tutte le informazioni

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE