A Gragnano

Va in shock anafilattico dopo la puntura di un’ape: salvato dal 118

4 ottobre 2017

20171003-235604.jpg

Ennesimo episodio che vede protagonista una persona allergica alle punture di api e calabroni: ieri, martedì 3 ottobre, a Gragnano, nel primo pomeriggio, un trasportatore di 32 anni è stato vittima di un pesante shock anafilattico in seguito alla puntura di un insetto, presumibilmente un’ape.

Soltanto grazie al tempestivo intervento dell’équipe del 118 di Castel San Giovanni, l’uomo è stato salvato grazie alla somministrazione dei farmaci previsti dal protocollo studiato per questo genere di casi: il 32 enne di Bovisio Masciago è stato condotto all’ospedale di Castello in codice rosso, ma non sarebbe fortunatamente in pericolo di vita.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE