Festività

Dopo anni torna l’albero di Natale in piazza. Luminarie entro la settimana

25 ottobre 2017

 

Il sole e le temperature miti di questi giorni ricordano tutto tranne l’arrivo dell’inverno e del Natale che  sembra ancora molto lontano. Mancano invece due mesi esatti e a palazzo Mercanti fervono già i preparativi per organizzare le festività. Il calendario sarà ricco di iniziative, eventi e mercatini che scalderanno l’atmosfera del centro storico. Ma la novità più importante è rappresentata dal ritorno dell’albero di Natale in piazza Cavalli. Negli anni passati era stato sostituito da stelle illuminate e comete scintillanti. Molti piacentini però ne avevano reclamato il ritorno. E così sarà. Un abete alto 9 metri farà bella mostra di sé sotto l’imponente e maestoso palazzo Gotico. E’ stato donato dall’azienda turistica di Bolzano e arriverà a Piacenza a fine novembre. A Confindustria spetteranno gli oneri di trasporto, messa in sede e allestimento.

L’accensione delle luci dell’albero è prevista il 3 dicembre alle 17 con una cerimonia che vedrà l’esibizione di una banda tipica dell’Alto Adige in piazza Cavalli e i reciproci saluti tra l’amministrazione di Piacenza e quella di Bolzano. “Tutte le piazze più importanti d’Italia da Milano a Torino fino al Sud, hanno un albero di Natale – ha spiegato l’assessore agli eventi Filiberto Putzu – ci tengo a precisare però che l’abete in questione fa parte di un progetto di disboscamento avviato dalla provincia di Bolzano ed era quindi destinato a finire in una segheria. Quello che vogliamo fare noi – ha proseguito – è di “ridargli vita” attraverso un utilizzo benefico. Vorremmo ricavare dei giochi in legno da destinare ai bambini in difficoltà”.

Intanto entro questa settimana verranno collocate anche le luminarie in tutto il centro storico, viale Dante e via Veneto. “Sono già arrivate 600 adesioni dai commercianti – ha spiegato Alessandra Tampellini di Unione Commercianti – l’accessione è prevista il 24 novembre. Ogni via avrà le proprie caratteristiche e sorprese”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE