Rito abbreviato

Sparò in un bar a Roveleto di Cadeo, condannato a 4 anni e due mesi

4 novembre 2017


Doveva rispondere di una sfilza di reati. Ma le principali accuse nei confronti di un 21enne residente a Carpaneto erano di aver sparato con una pistola nel dehor di un affollato bar a Roveleto di Cadeo e di aver maltrattato e minacciato l’ex fidanzata di 19 anni.
Ieri il giovane è stato condannato a quattro anni e due mesi con rito abbreviato in tribunale a Piacenza.

data-lightbox="liberta " href="https://www.liberta.it/wp-content/uploads/2017/11/Appunti-Windows-1-2.jpg"

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE