Beni demaniali

Ex caserma Dal Verme, Reggi: “Ideale la destinazione sociale”

20 novembre 2017

Il cantiere per la riqualificazione del parcheggio di via Benedettine a Piacenza è fermo da circa un mese ma a breve ripartirà. Durante gli scavi dei lavori di riqualificazione, nell’area di proprietà demaniale, è comparso il perimetro di un edificio. L’archeologo Marco Podini della Soprintendenza di Parma e Piacenza fa sapere che “si tratta di strutture moderne, già abbattute in passato di edifici forse connessi alle ex Scuderie reali. Pur non trattandosi di strutture antiche né di interesse archeologico, la Soprintendenza ha richiesto, prima della prosecuzione dei lavori e della chiusura del cantiere, un’accurata pulizia e il rilievo delle stesse”. Il 22 novembre si chiuderà il bando dell’Agenzia del Demanio per la nomina di un archeologo che si occuperà delle verifiche dei reperti. Successivamente il cantiere potrà ripartire. “Una volta terminati i lavori al parcheggio che tornerà fruibile ai cittadini – spiega Roberto Reggi, direttore dell’Agenzia del Demanio – ci occuperemo della valorizzazione dell’ex caserma Dal Verme che si trova proprio alle spalle dell’area destinata alla sosta. Abbiamo fatto un sopralluogo interno e riteniamo che la destinazione più idonea sia quella sociale”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE