Danni da fauna selvatica: aumentano i rimborsi per gli agricoltori

06 Marzo 2018


Parere favorevole in commissione politiche economiche alla delibera di Giunta sulla concessione di contributi per danni da fauna selvatica alle produzioni agricole e per sistemi di prevenzione. Le modifiche alle normative europee permetteranno agli agricoltori rimborsi superiori al passato, quando la somma finanziata non poteva superare i 15mila euro in tre anni: una cifra che molto spesso le aziende agricole hanno rischiato di sforare, vista l’entità dei danni alle coltivazioni.

“Si tratta della prima deroga concessa in materia in Italia- ha sottolineato il responsabile del servizio Attività faunistico-venatorie Vittorio Elio Manduca– e la Regione Emilia-Romagna farà da capofila. I nostri tecnici andranno a verificare i danni causati da animali selvatici e si occuperanno di quantificare l’entità del danno in modo da poter chiedere un equo indennizzo”.

“E’ un notevole risultato- ha affermato l’assessore regionale all’agricoltura Simona Caselli – grazie a un lavoro d’intesa con la Commissione europea, si apre una strada che ci vede primi in Italia, nell’ampliare le garanzie per le aree coltivate”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà