A Borgonovo

Fiera da record, tra folla e sequestri. Il ds Paratici superstar

1 aprile 2018

20180401-220037.jpg

Anche la seconda giornata della fiera dell’Angelo ha fatto registrare un successo di pubblico da record: migliaia di visitatori sin dalle prime ore dell’apertura dell’evento che, da ieri, ha catalizzato su Borgonovo tanti turisti giunti da tutta la provincia, ma non solo.

Tutto è filato liscio, sia per ciò che concerne il traffico, ma anche in relazione all’ordine pubblico. Centinaia gli espositori che hanno preso parte alla kermesse che è stata inaugurata in via ufficiale alle 11 alla presenza delle autorità. Amara sorpresa per tanti automobilisti che hanno parcheggiato le auto in zone contraddistinte da divieto: una autentica raffica di multe ha colpito gli automobilisti indisciplinati.

Come sempre, unico neo, quello legato alla presenza piuttosto considerevole di venditori abusivi che hanno occupato diversi spazi per la vendita di prodotti legati soprattutto all’abbigliamento e agli accessori. Centinaia i capi sequestrati.

Tra gli ospiti illustri, anche il direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici, originario proprio di Borgonovo,mèche non si è risparmiato tra selfie e autografi. Il dirigente bianconero si è intrattenuto in particolare con i volontari e i giocatori della Borgonovese, formazione dove Paratici ha mosso i primi passi. Nella foto a corredo del post, il ds è in compagnia dell’attaccante rossoblu, Nicola Brugnelli.

20180401-190456.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Tidone

NOTIZIE CORRELATE