Controlli nei negozi etnici, irregolarità sanitarie e di sicurezza. Un centinaio di persone controllate

18 Aprile 2018

Controlli a tappeto ieri, martedì 17 aprile, nella zona della stazione da parte delle forze dell’ordine coordinate dalla questura di Piacenza. Erano presenti polizia municipale, Ausl, vigili del fuoco, reparti prevenzione crimine di Reggio Emilia e l’unità cinofila di Genova per un totale di venti uomini. Una trentina le persone identificate, un centinaio quelle controllate e tre locali ispezionati.

Per un supermarket di via Torricella verrà proposta la chiusura per carenze strutturali rispetto alle normative antincendio con rischi per la sicurezza in particolare nel magazzino. Nei pressi del locale c’era una ragazza nigeriana 18enne che aveva 10 dosi di marijuana negli slip ed è stata denunciata.
Controllati anche due kebab nei quali sono state riscontrate violazioni dal punto di vista igienico-sanitario per le strutture, mentre le attrezzature sono risultate obsolete e non sicure. Il locale verrà quindi sanzionato.

Un pubblico esercizio è stato sanzionato dalla polizia municipale di mille euro per mancata tracciabilità  di alcuni prodotti, in particolare frutta e verdura.

Il questore Pietro Ostuni: “Credo molto in questi controlli a 360 gradi, continueremo nelle prossime settimane”.

 

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà