Precisazione

Sentenza sulla aggressione al carabiniere, la Procura: “In linea con il codice penale”

7 giugno 2018

“La Procura è indipendente da qualunque evoluzione della politica italiana. Non siamo in linea con nessuno, ma solo con il codice penale”. La precisazione arriva dal Procuratore della Repubblica Salvatore Cappelleri, che giovedì 7 giugno ha commentato alcune affermazioni seguite alla sentenza con la quale il 22enne egiziano Moustafa Elshennawi è stato condannato a 4 anni e 8 mesi di reclusione per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

“L’imputato doveva rispondere di due reati, uno particolarmente grave – ha proseguito Cappelleri, che prevede una pena che varia dai 3 ai 15 anni. Inoltre erano presenti tutte le tre aggravanti previste. La condanna pertanto rientra nella fascia più bassa di quello che il codice penale prevede”.

La richiesta avanzata dal pubblico ministero Emilio Pisante era pari a sette anni totali: sei anni e sei mesi per il reato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale, e sei mesi per il reato di lesioni.

“Particolarmente significativo – ha concluso il Procuratore – l’accoglimento della richiesta di risarcimento danni avanzata da Comune di Piacenza, che nella vicenda ha subito un danno di immagine”.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE