Convegno Terrepadane

Grano duro: produzione in calo del 25% per il clima, qualità ancora alta

1 ottobre 2018

Quest’anno la produzione di grano duro nella provincia di Piacenza è calata del 25% a causa di condizioni climatiche avverse. La qualità del prodotto resta comunque buona. Stamattina, 1 ottobre, Terrepadane ha organizzato un convegno presso il palazzo dell’Agricoltura per fare il punto sulle nuove prospettive per il 2019.

“Vengono coltivati 8mila ettari di grano duro e i nostri soci hanno prodotto, nel 2018, 170mila quintali – ha spiegato Giorgio Mazzoni, responsabile Agronomico e Filiere.

“La semina parte a metà ottobre e la raccolta avviene a fine giugno, Terrepadane segue tutta la filiera per garantire un’altissima qualità del prodotto” – ha aggiunto Paolo Guardiani, responsabile assicurazione qualità Terrepadane.

Al tavolo dei relatori anche Emilio Ferrari responsabile acquisti grano duro di Barilla: “Piacenza ricopre un ruolo strategico per noi, ogni anno utilizziamo tra le 25 e 30mila tonnellate di grano duro piacentino per i nostri prodotti”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE