Regione Emilia Romagna

Influenza, al via le vaccinazioni. Picco atteso tra gennaio e febbraio, l’anno scorso 6 vittime

5 novembre 2018


Inizia oggi, lunedì 5 novembre, in tutta l’Emilia-Romagna la campagna di vaccinazione contro l’influenza. “Non farti influenzare: proteggi la tua salute” lo slogan scelto per la campagna di comunicazione.

L’influenza e’ ritenuta una malattia innocua ma le sue conseguenze possono essere molto gravi. Lo scorso anno sei persone non vaccinate sono decedute nel Piacentino a causa delle conseguenze dell’influenza, 21 erano stati i casi gravi. “Siamo arrivati al 56% di persone vaccinate ma puntiamo all’obiettivo del 75%” – ha dichiarato il direttore generale dell’Ausl Luca Baldino. La vaccinazione e’ gratuita per gli over 65, per gli adulti e bambini affetti da patologia cronica, le donne che sono al secondo o al terzo trimestre di gravidanza, gli addetti ai servizi essenziali, personale sanitario.
Ogni utente può rivolgersi al medico di famiglia. Chi non fa parte delle suddette categorie può acquistare il vaccino in farmacia e farselo somministrare dai medici o presso i dipartimenti di sanità pubblica. Quest’anno i vaccini sono di due tipi e non contengono virus vivi. Uno e’ tetravalente e contiene due virus A e due virus B. L’altro è adiuvato e riguarda i grandi anziani e gli anziani con patologie croniche. Sessantamila le dosi pronte per essere somministrate. “Vaccinatevi subito” e’ il consiglio dell’azienda sanitaria.

La Regione consiglia ai cittadini di fare il vaccino tra novembre e dicembre, perché i picchi epidemici sono previsti tra gennaio e febbraio. L’anno scorso 681.400 furono le persone colpite dal virus e oltre 735.500 quelle vaccinate.

Come sempre la Regione ricorda anche semplici misure di protezione personale per prevenire la diffusione dell’influenza: lavarsi spesso le mani con il sapone; coprirsi naso e bocca ogni volta che si starnutisce o tossisce, usare fazzoletti monouso, gettarli e poi lavarsi le mani; in caso di sintomi influenzali, limitare i contatti con altre persone.

Locandina influenza

IL COMUNICATO DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE