Decisione Tar

Niente preghiere al centro islamico, l’Imam Shemis: “Andiamo avanti”

2 aprile 2019

“Siamo molto dispiaciuti e sicuramente non ci fermeremo qui. In altre strutture come la nostra si può pregare perché da noi no?” – se lo chiede Mohamed Shemis, Imam di Piacenza dopo che il Tar ha respinto il ricorso presentato dal Centro islamico di via Mascaretti contro l’ordinanza di quasi un anno fa con cui il Comune aveva disposto “l’immediata cessazione dell’utilizzo dell’immobile come luogo di preghiera”.

Secondo il tribunale amministrativo nella struttura non si possono svolgere iniziative religiose come la celebrazione del Ramadan per esempio in quanto i locali non sono adibiti al culto. Una contesa che sembra trascinarsi da anni forse alimentata dal malcontento dei residenti della zona per il via vai di persone anche durante le ore notturne. Ma Shemis esclude questa ipotesi: “Con i vicini, da circa due anni, non abbiamo problemi. Forse è una questione politica”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE