Stanziati 25mila euro

Fioriere e nuovo arredo urbano: il centro storico si rifà il look. Presentato il progetto

12 aprile 2019

Rosse come i mattoni di palazzo Gotico, resistenti e leggere per essere spostate in ogni evenienza. Sono le caratteristiche che hanno convinto l’amministrazione comunale a scegliere le nuove fioriere in acciaio corten posizionate in centro storico. Al loro interno sono stati piantati alberelli di “hibiscus” e “lagerstroemia”, che nella bella stagione dovrebbero dare vita a fiori biancorossi come le tinte di Piacenza.

Il progetto di riqualificazione dell’arredo urbano, dal valore di circa 25mila euro, è stato presentato dagli assessori Erika Opizzi e Marco Tassi, affiancati dai tecnici comunali. “La Giunta Barbieri ha voluto non solo decorare le vie dal punto di vista estetico, ma anche restituire ordine agli elementi urbani – ha dichiarato l’assessore Opizzi -, eliminando una situazione di caos dettata dal vecchio arredo raffazzonato e disomogeneo, con un proliferare di transenne abbandonate, fioriere diverse fra loro e utilizzate come cestini dell’immondizia. Saranno inoltre risparmiati 5mila euro all’anno, perché non occorrerà più incaricare una ditta esterna per spostare le vecchie fioriere in pietra molto pesanti in occasione di eventi pubblici”.

Gli arredi sono stati collocati in piazza Borgo, nei pressi di piazza Cavalli, di fronte al Teatro Municipale e nelle strade limitrofe al Corso e via Cavour.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE