Vittima uno svizzero

Prima lo adescano, poi lo picchiano e lo rapinano: due nordafricani patteggiano più di due anni

3 maggio 2019

Prima lo hanno adescato e lo hanno fatto drogare. Poi, una volta appartati, lo hanno picchiato e rapinato di 50 euro. La vittima, un cittadino svizzero originario dell’Est Europa che vive a Piacenza, li aveva però denunciati e la storia era finita in tribunale.
Due giovani (un tunisino del 1990 e un egiziano del 1998) hanno patteggiato: due anni e 9 mesi per uno, dieci giorni in meno per l’altro.

I fatti: in un locale di via Colombo i due nordafricani avevano conosciuto lo svizzero, con il quale avevano bevuto ed assunto cocaina. I tre si erano poi appartati nella zona del LungoPo, ma quello che avrebbe dovuto essere un incontro a sfondo sessuale si era trasformato in una rapina.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE