Alla Besurica

Una divertente corrida musicale con anziani, bambini e disabili

22 giugno 2019

L’ingegno e la creatività hanno sfatato il luogo comune della vecchiaia. Gli anziani del centro diurno Unicoop hanno abbattuto le barriere dell’età mettendosi in gioco con barzellette, canti e balli, durante la divertente “Corrida – Dilettanti allo sbaraglio” organizzata ieri pomeriggio alla Besurica. Sotto la tettoia del centro civico – fra cibo, bevande e palloncini colorati – i “nonni” e le “nonne” si sono passati il microfono da una mano all’altra per condividere i propri talenti.

“All’evento hanno aderito i centri diurni Unicoop della Besurica e del pubblico passeggio, gli alunni della scuola materna del quartiere e alcuni ragazzi diversamente abili – ha spiegato l’animatrice sociale Isabella Bernazzani -. Questa prima edizione della Corrida ha avuto l’obiettivo di creare un maggiore benessere nella persona, promuovere la cultura musicale e del canto, socializzare, giocare, stimolare la vitalità e riscoprire nuovi interessi. In altre parole, abbiamo voluto stimolare gli ospiti a distrarsi dalle proprie angosce e problemi, a raggiungere una diminuzione dell’ansia, ad allontanare i pensieri tristi e malinconici che attanagliano la vecchiaia e soprattutto a esprimere sé stessi e la propria socialità. Anche gli anziani con una scarsa conoscenza musicale sono comunque ricchi di ricordi di canti popolari, balli della gioventù ed eventi significativi a cui associano certe note. Questo bagaglio non può e non deve essere perso con lo scorrere del tempo”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE