Protocollo di intesa

Personale sanitario e defibrillatori in cinque discoteche piacentine

28 giugno 2019


Le discoteche di Piacenza aprono le loro porte alla sicurezza consentendo l’ingresso agli operatori dell’Ausl e di Progetto Vita con etilometri e materiale informativo. I defibrillatori saranno presenti in cinque locali del territorio: Comoedia, Paradise, King, Altro Village e Modern Liscio. Sono queste le principali novità messe nero su bianco dall’integrazione al protocollo d’intesa per la sicurezza delle discoteche sottoscritto in prefettura ieri mattina dal prefetto Maurizio Falco, dal questore Pietro Ostuni e dai rappresentanti di carabinieri, Ausl, Silb, Assointrattenimento, Confesercenti, Federpol, Aiss, Anivp, Italdetectiv Association e Progetto Vita.

Un primo accordo tra i rappresentanti delle forze dell’ordine e i gestori dei locali era stato già firmato nel 2017, ma oggi la novità è un’altra: la presenza di operatori di strada dell’Ausl di Piacenza all’interno dei locali e non più solo all’esterno.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE