Statale 45

Lampioni, il Comune diffida l’Altro Village: “Deve riaccenderli”

5 settembre 2019

Il Comune di Piacenza ha diffidato il gestore dell’Altro Village a riattivare l’illuminazione sulla Statale 45, all’altezza di La Verza. I due lampioni di fronte al locale, infatti, sono spenti da mesi e purtroppo in quel tratto si è verificato il drammatico incidente in cui hanno perso la vita due ragazzi di 20 anni, investiti all’alba del 30 giugno da un’auto.
“Al termine delle verifiche svolte dagli uffici comunali, in una costante interlocuzione e collaborazione con Prefettura e Questura, e analizzando tutti gli aspetti della complessa vicenda che ha purtroppo avuto risvolti tragici – spiega il sindaco Patrizia Barbieri – abbiamo provveduto a emettere, a firma del dirigente Servizio Attività Produttive e Edilizia, la diffida al gestore dell’Altro Village a riattivare l’illuminazione sulla Statale 45, come di sua esclusiva competenza”.
Nell’atto viene intimato alla società di provvedere “immediatamente alla riattivazione dell’illuminazione”, incaricando la Polizia locale dell’esecuzione della diffida, per gli effetti dell’articolo 650 del Codice Penale.
La società gestrice non aveva mai dato seguito alle prescrizioni della Commissione vigilanza locali di pubblico spettacolo, per cui, conclude il sindaco, “una volta acquisiti da parte degli uffici tutti gli elementi, il Comune ha inteso procedere con un doveroso atto di diffida, a cui verificheremo sia dato seguito quanto prima da parte del privato gestore, così che sia ripristinata una condizione di sicurezza per gli automobilisti e i frequentatori del locale”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE