L’amore non ha età, scocca la scintilla tra ultra ottantenni alla casa di riposo

08 Ottobre 2019

Stanza numero 210. Secondo piano della casa di riposo sul Facsal. La porta socchiusa lascia trapelare alcune voci: “Non sarai mica gelosa se…”. Scherzano come due “piccioncini” innamorati, l’86enne Franco Campolonghi e l’88enne Tea Proia. Del resto, checché ne pensi l’avanzare dell’età, la loro è una storia d’amore in piena regola: giovane e leale. Da nove anni, i due anziani vivono nella struttura per la terza età “Immacolata di Lourdes”, gestita dalla cooperativa Unicoop. E da altrettanto tempo (la scintilla è scoccata quasi subito) hanno deciso di diventare una coppia. Dopo un breve tira e molla, Franco e Tea – lui divorziato e lei vedova – hanno chiesto di essere trasferiti in un’unica camera tutta per loro: un nido d’amore affacciato sul pubblico passeggio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà