Raduno Penne nere

La soddisfazione degli alpini: “E nel 2022 il centenario della Sezione”

22 ottobre 2019

Da parte degli alpini piacentini la soddisfazione è massima. I numeri del Raduno del Secondo Raggruppamento di Emilia Romagna e Lombardia sono andati oltre ogni aspettativa (25mila le presenze previste, 40mila quelle registrate domenica 20 ottobre). L’impegnativo lavoro degli organizzatori, durato oltre un anno, così come la dedizione dei 200 volontari scesi in campo per il servizio d’ordine, è stato premiato dall’entusiasmo e dall’affetto mostrato dai partecipanti nei confronti delle penne nere. Complice anche un’inatteso clima quasi primaverile, gli alpini hanno sfilato tra l’abbraccio dei piacentini e delle migliaia di visitatori arrivati dalle province delle due regioni coinvolte dal Raduno. Piacenza ha potuto respirare di nuovo, in piccola parte, l’atmosfera festosa dell’Adunata nazionale del 2013.

Il presidente della Sezione degli alpini di Piacenza, Roberto Lupi, ha ringraziato la città per la partecipazione e ha elogiato le istituzioni per la collaborazione dando appuntamento al 2022 con la festa per il centenario dalla nascita della Sezione di Piacenza. Gli alpini piacentini stanno pensando anche a un’iniziativa di ringraziamento alla città per l’accoglienza nei confronti delle penne nere.

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE