Quattro offerte da valutare

Ponte Pievetta, c’è la commissione: a fine mese il nome della ditta appaltatrice

2 novembre 2019

Procede come da iter, il percorso che dovrà condurre, finalmente, agli attesi lavori di ristrutturazione del ponte di Pievetta, situato sul confine tra Castel San Giovanni e la Provincia di Pavia, quest’ultimo ente proprietario del manufatto.

Come già riportato, proprio la Provincia pavese ha ricevuto nelle scorse settimane quattro offerte a fronte di un bando che, per ben due volte era andato deserto. Nei giorni scorsi invece, è stata nominata la commissione di esperti, composta da tre persone, che dovrà valutare le offerte.

Sarà ufficializzato presumibilmente entro la fine del mese di novembre il nome dell’impresa che si sarà aggiudicata la realizzazione dei lavori e, salvo intoppi, entro fine 2019 partirà un cantiere che, stando alle previsioni, dovrebbe chiudersi a fine 2020.

A fine lavori, il ponte di Pievetta sarà classificato in “categoria 1” e dunque consentirà l’attraversamento del Po a tutte le tipologie di veicoli. Come noto, negli ultimi tempi, sono stati innumerevoli gli incidenti provocati dai new jersey sistemati ai varchi di ingresso per impedire l’accesso sul viadotto ai mezzi pesanti che superano la 3,5 tonnellate di peso. Diversi sono stati i camionisti che, in questi mesi, hanno tentato di forzare i blocchi, rimanendo spesso incastrati e provocando gravi disagi alla circolazione stradale.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE