Letture in redazione

Museo della Poesia di Piacenza salvo, fondatori ringraziano il gruppo Libertà

12 gennaio 2020

Prima la rassicurazione ufficiale: “Il Piccolo museo della Poesia è salvo. Mancano solo gli ultimi aspetti formali”. E poi i dettagli sul futuro organigramma dell’istituzione museale pronta a rinascere: “Sabrina De Canio diventerà condirettrice generale, direttrice didattica e responsabile della sezione internazionale, mentre Giusy Cafari Panico assumerà il ruolo di direttrice del comitato scientifico composto da una decina di poeti contemporanei di livello nazionale”. Lo ha annunciato Massimo Silvotti, fondatore e responsabile del Piccolo museo della Poesia di Piacenza, introducendo il reading poetico organizzato l’11 gennaio nella redazione del gruppo Editoriale Libertà per “ringraziare la stampa per aver sostenuto con forza il salvataggio della nostra realtà”. La scorsa estate, infatti, l’ente era entrato in crisi a causa dei costi d’affitto troppo alti legati alla sede privata di via Pace, mettendosi così alla ricerca di nuovi locali in comodato d’uso gratuito. Dopo lunghe trattative con diverse realtà, finalmente una soluzione all’orizzonte: entro gennaio, salvo imprevisti, il Piccolo museo della Poesia potrebbe trovare casa nell’ex chiesa di San Cristoforo in via Genocchi, di proprietà della diocesi di Piacenza e Bobbio: l’ultimo tassello che manca all’appello è la conferma dell’appoggio economico di Banca di Piacenza e Fondazione di Piacenza e Vigevano.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza