L'allarme

Mascherine esaurite nelle farmacie piacentine: “Panico da Coronavirus”

5 febbraio 2020

Assalto alle mascherine protettive anche nelle farmacie di Piacenza. “Il panico innescato dal Coronavirus – conferma Carlo Bertuzzi, farmacista e presidente dell’Ordine provinciale dei farmacisti – ha portato molti cittadini ad acquistare le mascherine per coprirsi le vie respiratorie. La disponibilità è finita in due o tre giorni, oggi non ne abbiamo più. Anche i fornitori ne sono sprovvisti”.

Le mascherine quindi sono andate a ruba, nonostante diversi esperti sanitari – tra cui il noto virologo Roberto Burioni – abbiano specificato che non servono a prevenire il contagio ma viceversa a non far diffondere il virus da parte di chi lo ha già contratto. “In effetti, dopo la diffusione di questi chiarimenti – spiega Bertuzzi – la domanda è calata. In un primo momento, davanti alle prime immagini dell’epidemia diffuse ovunque nei giorni scorsi, anche i piacentini si erano riversati nelle farmacie per accaparrarsi una mascherina, emulando inutilmente le persone fotografate sulle strade in Cina allo scoppio dell’emergenza”.

Il presidente dell’Ordine provinciale dei farmacisti si rivolge direttamente ai cittadini: “A causa della carenza nelle farmacie, alcuni utenti stanno acquistando le mascherine in altri negozi improvvisati. Si tratta di prodotti con scarsi standard igienici, che personalmente non utilizzerei mai. Invito tutti a prestare attenzione”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza