Coronavirus

A Fiorenzuola 80 funerali in un mese, il 13,6% dei decessi sul totale provinciale

3 aprile 2020

Dopo Piacenza Fiorenzuola è sicuramente tra i Comuni più colpiti dall’emergenza Coronavirus sia per il numero di contagi sia per il numero di vittime. Con circa il 5% della popolazione provinciale (15mila abitanti su 287mila sull’intero territorio), a marzo Fiorenzuola ha superato il 13,6 % dei decessi (80 morti sul totale provinciale di 587).

Nei primi tre mesi dell’anno scorso l’ufficio anagrafe di Fiorenzuola registrò 43 morti, nello stesso periodo quest’anno ne conta 107. Più del doppio. A far salire la cifra è infatti l’impennata di decessi di Fiorenzuolani nel mese di marzo, quello in cui sono iniziati i contagi noti. A marzo 2020 sono morti 80 residenti: oltre 7 volte tanto la media degli ultimi 5 anni, ferma a 12 decessi al mese. Su 21 degli 80 casi non c’è dubbio si tratti di covid, sui restanti si attendono i certificati di morte o i tamponi.

Il sindaco Romeo Gandolfi spiega: “Stiamo monitorando i dati, che abbiamo tenuto costantemente aggiornati. Io mi sento giornalmente con l’ufficio anagrafe e stato civile. Penso che i numeri non siano tutto, ma analizzarli può fornire risposte e aiutare a capire in che direzione muoversi”.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val D'Arda