La terra continua a tremare: quarta scossa a Corte Brugnatella

16 Aprile 2020


Tre nuove scosse di terremoto hanno fatto tremare questa mattina l’Alta Valnure e l’Alta Valtrebbia, ma sono state avvertite addirittura fino a Piacenza città.
L’epicentro della prima è localizzato nella stessa zona di ieri notte, ossia tra Ferriere e la Val D’Aveto, in particolare a 6 chilometri a sud-est di Cerignale, proprio vicino a Salsominore. Il terremoto, di magnitudo 4,2, si è verificato alle 11:42 e tre chilometri di profondità.
Molti i cittadini allarmati scesi in strada, non ci sarebbero danni gravi a persone o cose.
Segnalazioni da tutta la provincia di Piacenza (compresa Val D’Arda e Val Tidone), ma anche da quelle di Genova, Pavia, Lodi e Parma.
Alle 12.29 una scossa di magnitudo 2.0 è avvenuta nella stessa zona, stavolta a uno solo chilometro a sud-est di Corte Brugnatella, ad una profondità di 9 chilometri.
Alle 12.53, a due chilometri a sud-est di Corte Brugnatella, quarta scossa nel giro di poche ore: magnitudo 2.6, ad una profondità di 8 chilometri.
Fortunatamente non si segnalano neppure in questi casi danni a persone o cose.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà