Emergenza Covid-19

L’Asl premia i dipendenti in trincea contro il virus: 500 euro lordi in busta paga

16 aprile 2020

Un premio economico di 500 euro lordi per ogni operatore sanitario che ha svolto almeno venticinque turni di lavoro in piena emergenza coronavirus. Lo ha stabilito l’Asl di Piacenza, stando a quanto comunicato dalla dirigenza durante una video-assemblea con le rappresentanze sindacali. Si tratta di una somma – probabilmente erogata già nella busta paga di aprile – che si aggiunge al contributo di mille euro a testa stanziato dalla Regione Emilia-Romagna per medici, infermieri e oss (rispetto al quale bisogna ancora chiarire criteri e modalità di attribuzione).

Il bonus dell’Asl di Piacenza – garantito dal fondo delle prestazioni aggiuntive – è destinato a tutti i dipendenti che sono stati coinvolti nell’allerta Covid-19 dal 21 febbraio al 31 marzo: dai camici bianchi in trincea contro l’epidemia fino a dirigenti e impiegati amministrativi. Il premio economico è indirizzato anche agli operatori assenti dai reparti ospedalieri a causa della malattia da coronavirus. La cifra massima è di 500 euro lordi e viene calcolata in proporzione alla quantità di lavoro svolto in questo periodo. L’unica condizione sarebbe questa: in compenso ogni beneficiario deve maturare circa dieci ore di straordinari entro l’anno.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE