I piacentini e la prima passeggiata: “Due mesi durissimi, torniamo alla vita ma con le precauzioni”

04 Maggio 2020

Un’aria di semi-libertà, riconquistata dopo tanti sacrifici, si respirava stamattina, 4 maggio, in centro storico, a Piacenza, dove tanti piacentini si sono riversati concedendosi una “passeggiata” dopo un lungo lockdown dovuto all’emergenza Coronavirus. “Sembra di essere tornati alla vita – hanno spiegato – è stato un periodo molto difficile, lontano dagli affetti più cari, isolati e con le notizie tragiche che scandivano le giornate”. Tutti (o quasi) con la mascherina e mantenendo le distanze di sicurezza, i cittadini si sono dimostrati ligi e rispettosi delle misure di sicurezza imposte dal Governo per evitare che il contagio riprenda il sopravvento mettendo di nuovo in ginocchio la nostra provincia. “Ora dobbiamo rispettare le regole – hanno detto in tanti ai microfoni di Telelibertà – solo così potremo evitare un nuovo disastro sia dal punto di vista sanitario che economico”. Anche il Pubblico Passeggio è stato presto d’assalto, con le precauzioni del caso, dai piacentini che si sono concessi, oltre a una passeggiata anche una pedalata in bici e attività di jogging individuale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà