Questura

Riapre ufficio immigrazione solo per la consegna dei permessi di soggiorno

14 maggio 2020

Lunedì 18 maggio 2020, l’ufficio immigrazione della Questura, riprenderà la propria attività, ma solo ed esclusivamente, nei primi tempi, per la consegna dei permessi di soggiorno già richiesti. In considerazione dell’emergenza sanitaria e della normativa vigente, in tema di contenimento da contagio da Covid-19, la Questura fa sapere che “l’ufficio adotterà alcuni accorgimenti per il ricevimento dell’utenza in modo da garantire il rispetto della salute di tutti i cittadini che abbiano necessità di accedere alla struttura”.

Ecco le modalità:

PER I TITOLI DI SOGGIORNO:
Le consegne avverranno in ordine alfabetico seguendo il seguente calendario:

ORARIO: 08.30 – 13.00 DAL LUNEDÌ AL SABATO

Lunedi 18 Maggio: cognomi con la lettera A;

Martedì 19 Maggio: cognomi con la lettera B;

Mercoledì 20 Maggio: cognomi con la lettera C;

Giovedì 21 Maggio: cognomi con la lettera D;

Venerdì 22 Maggio: cognomi con la lettera E;

Sabato 23 Maggio: cognomi con la lettera F.

Gli interessati dovranno presentarsi muniti di passaporto, ricevuta postale, permesso di soggiorno scaduto. E’ obbligatoria la presenza dei figli con età superiore ai 6 anni.

PER LA CONSEGNA DEI TITOLI DI SOGGIORNO PER I RICHIEDENTI ASILO

ORARIO DALLE 15.00 ALLE 17.00

Lunedì 18 Maggio: cognomi con la lettera A;

Martedì 19 Maggio: cognomi con la lettera B-C;

Mercoledì 20 Maggio: cognomi con la lettera D-E;

Giovedì 21 Maggio: cognomi con la lettera F-G-H-I-J-Y;

Lunedì 25 Maggio: cognomi con la lettera K-L;

Martedì 26 Maggio: cognomi con la lettera M-N;

Mercoledì 27 Maggio: cognomi con la lettera O-P-Q-R;

Giovedì 28 Maggio: cognomi con la lettera S-T-U-V-W-X-Z.

OBBLIGATORIO: 

Accedere agli uffici obbligatoriamente con le mascherine;
Non potranno accedere agli uffici coloro che hanno sintomatologia da infezione respiratoria e/o febbre (maggiore di 37,5 gradi);
E’ fatto divieto assoluto di uscita dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla quarantena o risultati positivi al virus.

La Questura ringrazia la Croce Rossa di Piacenza che, al fine di agevolare l’attesa dell’utenza, collaborerà con gli operatori.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza