Fiorenzuola Rugby

Lo storico capitano torna a casa dopo più di due mesi di lotta al Covid

30 maggio 2020

Alberto Camorali, storico capitano e bandiera del Fiorenzuola Rugby a cavallo tra gli anni ’90 e gli anni Duemila, ha vinto la sua partita più importante: quella contro il Covid. Camorali, infatti, è tornato a casa dopo due mesi e mezzo d’ospedale. Gli amici di sempre, i compagni di rugby, non hanno mai smesso di fare il tifo per lui, che ieri, appena li ha visti, è scoppiato in lacrime. Avevano preparato uno striscione con le foto memorabili del rugby, la scritta “Il Capitano non si tocca” e le loro firme. “Grazie, grazie grazie”, è riuscito a dire Alberto, che scende dall’auto reggendosi su una stampella e in viso ha ancora i solchi della maschera dell’ossigeno.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE