Nazionalità afgana

Per giorni nella cella frigo di un camion, quattro clandestini scoperti all’autogrill di Fiorenzuola

30 maggio 2020


In viaggio per un paio di giorni all’interno di una cella frigorifera di un camion, fortunatamente spenta, dalla Grecia fino all’autogrill di Fiorenzuola dove quattro giovani di nazionalità afgana sono stati scoperti dall’autista che ha allertato le forze dell’ordine.

E’ accaduto intorno alle 20,30 di sabato 30 maggio lungo l’autostrada A1: la sosta rifocillante per l’autista del camion ha riservato una sorpresa piuttosto singolare e che ha mobilitato quattro pattuglie della polizia stradale, oltre che di un’ambulanza del 118 di Fiorenzuola e di un mezzo della Pubblica Assistenza di Cortemaggiore. Inizialmente si è temuto che i quattro uomini potessero versare in condizioni di avanzata ipotermia, ma dopo i primi interventi operati sul posto dagli operatori fiorenzuolani, è parso chiaro come i clandestini fossero in uno stato di discreta salute e di comprensibile stanchezza.

Stando a quanto raccolto, non senza difficoltà alla luce della barriera linguistica, i giovani avrebbero dichiarato di essere cittadini dell’Afghanistan e un’età inferiore ai 18 anni. Un dato, quest’ultimo, che ha lasciato più di un dubbio agli uomini della Stradale: difficilmente, sulla base delle descrizioni, sembra trattarsi di minorenni. Soltanto gli esami e gli approfondimenti strumentali operati in tarda serata al pronto soccorso di Piacenza forniranno i dettagli necessari per risalire all’età dei quattro ragazzi per i quali sono stati avviati gli accertamenti di rito in situazioni di questo genere, legate all’immigrazione clandestina.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE