Coinvolto minorenne

Accerchiato da quattro giovani mentre va al flash mob: “Aggressori albanesi”

20 luglio 2020

Erano probabilmente dei ragazzi albanesi i quattro giovani che hanno aggredito un quindicenne piacentino ieri pomeriggio sul Facsal mentre si stava recando al falsh mob “Dà voce al rispetto” organizzata da Arcigay Lambda Piacenza e dall’associazione “Non una di meno”. Il minorenne è stato sentito dalla polizia subito dopo l’accaduto e ha riferito di non aver mai visto prima i suoi aggressori. Il quindicenne è stato accerchiato da quattro ragazzi, due dei quali in bicicletta; i quattro gli hanno strappato dalle sue mani la bandiera arcobaleno che portava con sé scagliandogliela sul volto in segno di disprezzo.

IL SERVIZIO COMPLETO SU LIBERTA’ IN EDICOLA

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE