Cinque telecamere

Il sindaco Barbieri: “Stop alla sosta selvaggia in piazza Cavalli”

1 agosto 2020

Ancora una volta utilizzando il canale social, ovvero la sua pagina Facebook, il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri ha annunciato ieri sera una importante novità che riguarda un tema che, con frequenza ormai molto assidua, torna ad animare i dibattiti, reali e virtuali. Si tratta del tema della sosta selvaggia in piazza Cavalli durante le ore notturne della movida. Fine settimana caratterizzati da distese di automobili che invadono il salotto della nostra città e che fanno inorridire tanti piacentini. Ora la svolta.

“I social sono uno strumento prezioso per confrontarsi e, se si riuscisse ad essere meno aggressivi e più propositivi, potrebbero aiutare davvero tanto gli amministratori a migliorare il proprio lavoro – ha scritto ieri il primo cittadino -. Questa sera vorrei parlarvi di un argomento che è stato oggetto di tantissime polemiche, soprattutto qui sui social. Da anni i piacentini lamentano un accesso incontrollato nelle vie del centro e – soprattutto nelle ore serali – la sosta selvaggia in piazza Cavalli e nelle zone limitrofe. Avevamo promesso che il problema sarebbe stato risolto e entro fine anno manterremo il nostro impegno. Qualcuno dirà che si sarebbe potuto fare prima, ma come ogni progetto per la città, le cose non avvengono con uno schiocco delle dita. Completato l’iter per il bando di gara, verranno installate 3 nuove telecamere di video sorveglianza in Piazza Cavalli e 2 su Corso Vittorio Emanuele II. Abbiamo inoltre previsto di dotare le telecamere di accesso alla Ztl di pannelli a messaggio variabile (PMV), che indicano quando il varco è aperto o chiuso, al fine di una maggiore informazione e trasparenza verso gli automobilisti. Confidiamo che le telecamere e la nuova segnaletica riusciranno a scoraggiare comportamenti incivili in spregio alle regole e alle leggi. Solo con il rispetto delle norme e del prossimo possiamo costruire una società più civile e una corretta convivenza”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE