Ordinanza comunale

“Impossibile installare i cartelli anti-gradini? Bastano segnali mobili”

14 agosto 2020

“Ogni giorno ci sono cartelli amovibili giustificati da divieti di sosta, mercato settimanale e non solo… In questo caso, cosa cambierebbe? Nulla”. Ne è convinto l’architetto Stefano Benedetti, ex dipendente comunale, a proposito della totale assenza di segnali esposti negli spazi interdetti dall’ordinanza del sindaco Barbieri contro l’aggregazione o la permanenza – anche singola – sulle scalinate di Duomo, palazzo Gotico, basilica di San Francesco, piazzette Pescheria e Plebiscito, nonché in via San Siro davanti all’ingresso del cinema Politeama.

“Nelle zone interdette non c’è alcun avviso – sottolinea Benedetti – questo provvedimento temporaneo (sino al 15 ottobre, ndc) è stato adottato con urgenza, perciò bisognerebbe piazzare i cartelli amovibili per informare i passanti e gli esercenti del divieto di sedersi sui gradini indicati dall’amministrazione comunale. Anche perché si rischia di subire una multa sproporzionata rispetto all’infrazione commessa”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE