A Piacenza

Lavoro e università: le migliori scuole superiori secondo Eduscopio

13 novembre 2020

Quali sono le migliori scuole superiori di Piacenza? A dare una risposta è la Fondazione Agnelli con l’edizione 2020 della guida Eduscopio, pensata per aiutare i genitori e i giovani a trovare il percorso formativo più adeguato. Uno strumento ancora più utile in questo periodo di disorientamento dovuto all’emergenza Covid. La classifica si basa su un indice statistico che misura la performance dei ragazzi al primo anno di università (numero di esami sostenuti e media dei voti) intesa come diretta conseguenza della preparazione che le scuole hanno dato ai loro diplomati.

CLASSICO, LINGUISTICO E SCIENTIFICO – Analizzando il panorama piacentino, il liceo Gioia di viale Risorgimento si posiziona al primo posto per l’indirizzo classico (punteggio di 78,5 su 100) e quello linguistico (67,7). Nella categoria degli indirizzi scientifici svetta il polo scolastico Volta di Castel San Giovanni (86,9), dove Eduscopio ha calcolato un voto medio di 79,2 ottenuto all’esame di maturità dagli allievi immatricolati all’università nell’anno successivo. Nell’ambito delle scienze applicate – a detta della Fondazione Agnelli – il punto di riferimento piacentino è il liceo Colombini di via Beverora (74,4).

ECONOMIA E TECNOLOGIA – Nel settore formativo tecnico-economico Eduscopio consegna la medaglia d’oro all’istituto Romagnosi di via Cavour (59,5), mentre in quello tecnologico se la aggiudica il Mattei di Fiorenzuola (62,5).

Per gli istituti tecnici e professionali esiste anche una seconda graduatoria territoriale, focalizzata sugli sbocchi lavorativi (tasso di occupazione). Ecco, qui sotto, i risultati registrati a livello locale.

INDIRIZZO TECNICO ECONOMICO – Per quanto riguarda l’indirizzo tecnico-economico, l’istituto Romagnosi ottiene il punteggio di Eduscopio più alto nel Piacentino, con un indice di occupazione dei diplomati pari al 76 percento e una media di 185 giorno d’attesa per il primo contratto significativo.

TECNOLOGICO Qui il primo gradino del podio è occupato dal Mattei di Fiorenzuola, con il 94 percento di occupazione tra i neodiplomati, di solito entro 105 giorni dall’esame di maturità.

PROFESSIONALE – Sempre nel nostro territorio, nella categoria “servizi” il campus Raineri Marcora di strada Agazzana risulta quello più affidabile: l’indice di occupazione dei diplomati ammonta al 68 percento. Per quanto riguarda industria e artigianato, invece, la scuola più quotata – in base a Eduscopio – è l’istituto Da Vinci di via Nasolini.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE