Alberi caduti e strade impraticabili, anziani: “Siamo ostaggi del ghiaccio”. In città ancora disagi

30 Dicembre 2020

Agli angoli delle strade di Piacenza “sorridono” i pupazzi di neve, un po’ meno i cittadini che su quelle vie lastricate di ghiaccio sono costretti in questi giorni a camminare, per non dire “scivolare”. Già, perché la fitta nevicata che nella notte tra domenica e lunedì scorsi ha letteralmente coperto città e provincia, sta lasciando dietro di sé una lunga scia di disagi. Dagli alberi ceduti sotto il peso della neve (o addirittura crollati) un po’ ovunque, ai marciapiedi impraticabili per via del ghiaccio, che costringe le persone a camminare in mezzo alla strada, spesso proprio al centro della carreggiata: unica zona dove si riescono a intravedere chiazze di asfalto. Mentre le principali arterie cittadine appaiono, bene o male, scorrevoli, le criticità maggiori si registrano in periferia. Nel quartiere Farnesiana, nella zona di via Passo dei Guselli, un’intera comunità di anziani è “presa in ostaggio” dal ghiaccio che riveste la strada e il marciapiede di fronte ai caseggiati.

“Molti di noi non escono da giorni – spiega la residente Mara Libelli – altri, invece, non avendo nessuno, sono costretti a mettere piede fuori di casa per fare spesa, rischiando di cadere a causa del ghiaccio. I più giovani cercando di aiutare i più anziani, nelle compere o per andare alle poste. Siamo arrabbiati perché, a differenza degli anni scorsi, gli spargisale non sono passati da queste parti”.

Anche a Largo Erfurt la situazione non è delle migliori: questa zona della città, che dispone di un parcheggio da sempre molto frequentato, è uno snodo che collega via Farnesiana al supermercato di via Conciliazione: ogni giorno centinaia di persone percorrono queste strade (ora completamente ghiacciate) per fare spesa.

“Il rischio è alto – ammette un uomo -. Con due borse della spesa, una per mano, si fa fatica a mantenere l’equilibrio. Tra l’altro la neve accumulata dagli spazzaneve ostruisce i passaggi pedinali e anche alcune stradine. È incredibile che nessuno abbia pensato di liberare queste vie dal ghiaccio. Diverse persone sono già scivolate”.

Anche in centro storico, tuttavia, non mancano i problemi: via Giordani, questa mattina, è stata chiusa al traffico per consentire le operazioni di una squadra di tecnici a causa di un albero pericolante. Non si contano, infine, gli interventi dei vigili del fuoco: poco più di una decina solamente in mattinata.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà