Unicoop

Concerti e magie dal marciapiede: la sorpresa per gli anziani nei centri diurni

30 dicembre 2020

Un’esibizione musicale davanti alle finestre della casa di riposo “Immacolata di Lourdes”, con le operatrici – ben protette dalle mascherine – in cortile per improvvisare un ballo insieme ad alcuni pensionati. Nei giorni scorsi, il periodo natalizio è stato festeggiato così nella struttura “Immacolata di Lourdes” di Unicoop, sul Facsal, grazie al progetto “Ricordati di noi” che – a riconferma del cuore d’oro dei piacentini – continua a innescare una splendida catena di affetto a favore di anziani e disabili ospiti dei centri diurni o delle residenze della cooperativa. Chiunque può farsi avanti con una email a [email protected], per abbattere la “barriera” che il Covid ha alzato tra le strutture assistenziali e il mondo esterno, attraverso biglietti, lettere, foto, videochiamate o persino concerti.

Tra le tante realtà che hanno aderito, c’è stato appunto il “Piacenza Jazz Club” guidato da Gianni Azzali. Anche il Piacenza Calcio ha fatto visita alla struttura sul Facsal. La classe quinta A della scuola elementare “Giordani”, invece, ha intonato la tradizionale canzone “Jingle bells” di fronte al portone della casa di riposo, mentre gli studenti del liceo “Gioia” hanno registrato e inviato un video-saluto agli ospiti del centro diurno della Besurica. Su iniziativa delle associazioni “Fiva”, “Terziario donna” e “Mercanti di qualità”, il mago Willy ha intrattenuto i ragazzi della residenza per disabili di via Scalabrini, i quali si sono affacciati alle finestre per ammirare i giochi di prestigio messi in scena dal marciapiede.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE