Associazione Bottigelli dona 10mila euro alla Casa di Iris. Anno di solidarietà

31 Dicembre 2020

Altruismo, solidarietà ed entusiasmo costituiscono la linfa dell’Associazione Bottigelli, realtà piacentina (ma che contempla al suo interno anche numerosi soci da tutta Italia) da anni in prima linea per aiutare concretamente chi soffre e le persone che necessitano di un sostegno morale e materiale.

Questa volta il grande cuore della Onlus ha donato diecimila euro all’Hospice Casa di Iris di Piacenza, un piccolo grande gesto in grado di chiudere un 2020 profondamente segnato dalla pandemia. “Quest’anno la casa di Iris – spiega Mario Chitti, portavoce della Bottigelli – ha registrato per forza di cose minori introiti rispetto agli anni precedenti. Per questo ci sembrava doveroso proseguire con la nostra opera di aiuto e sostegno ad una delle realtà d’eccellenza del nostro territorio, fondamentale e sempre presente. Solo grazie alla grande generosità dei nostri oltre 400 affezionati iscritti siamo riusciti a replicare le donazioni fatte all’Hospice di Piacenza nel 2019 e nel 2018. A tutti loro vanno i nostri ringraziamenti”.

UN ANNO DI DONAZIONI – Nonostante l’emergenza Covid, quello della Bottigelli è stato un anno ricco di attività: già la scorsa primavera la Onlus piacentina aveva donato, in soli due mesi, quattro tonnellate di cibo alle famiglie bisognose di città e provincia. Particolarmente attivo, come sempre, il mese di dicembre: con l’avvicinarsi delle festività, l’associazione ha donato buoni spesa dal valore di 210 euro l’uno a 35 famiglie in difficoltà. Dopodiché una montagna di panettoni e pandori è stata consegnata alla casa di riposo Ceresa di San Giorgio, per rendere un po’ più dolce il Natale degli anziani ospiti.

Dulcis in fundo, altre tonnellate di cibo sono finite nelle mani delle suore della Provvidenza di monsignor Torta, scorte che renderanno autonome per i prossimi due mesi circa 80 famiglie bisognose.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà