Musica e giochi sull’ApeCart degli Educatori di Strada

14 Febbraio 2021


Tra pochi mesi, lungo le vie di Piacenza potrebbe circolare un’Apecar molto speciale: si chiama ApeCart, è un mezzo aggregativo itinerante e rappresenta il piccolo grande sogno degli Educatori di Strada, team di professionisti che include educatori professionali, psicologi e sociologi attivo dal 2012 nel Piacentino.

“Abbiamo definito ApeCart una viandanza tutta piacentina che trasporta giochi, musica e racconti con l’obiettivo di creare relazioni con i giovani ma anche con la comunità generale. E’ un mezzo pedagogico attrezzato che mette in relazioni le generazioni” spiega l’educatore professionale Lorenzo De Carli.

Precursore dell’ApeCart è MasterCart, il carretto non motorizzato creato lo scorso anno da un educatore con materiali di riciclo. Ma per spostarsi più agevolmente il prossimo step è quello di un simpatico mezzo a motore colorato per trasmettere allegria e positività.

Viene definito un sogno perché gli Educatori di Strada hanno bisogno del sostegno dei piacentini attraverso un contributo economico. Sulla piattaforma emiliana Ideaginger è stata lanciata la campagna di crowfounding che proseguirà fino all’8 marzo. Occorre raggiungere un minimo di 7.500 euro per vincere la campagna e poter incassare i fondi, in caso contrario, i contributi ritorneranno ai sostenitori. Chi dona potrà scegliere la sua forma di ricompensa che può consistere ad esempio, in un video sulle pagine social o una colazione. Al momento sono stati raccolti 5.800 euro.

Gli Educatori di Strada stanno organizzando una festa con la comunità piacentina il 21 marzo, primo giorno di primavera. L’auspicio è quello di far esordire in strada l’ApeCart poche settimane dopo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà