Vaccini al personale scolastico, al via le prenotazioni. Oggi in farmacia 600 adesioni

25 Febbraio 2021

Al via le prenotazioni del vaccino anti-Covid per il personale scolastico di Piacenza e provincia. Lo comunica l’Ausl, invitando maestri, professori, educatori, operatori e collaboratori a contattare i medici di famiglia. Oppure – in caso di impossibilità a eseguire l’iniezione nell’ambulatorio del professionista di riferimento – a rivolgersi, dalle ore 12 di domani, alle farmacie convenzionate del territorio, agli sportelli aziendali Cup e comunali, oppure chiamando il numero verde 800.651.941.

Oggi, nel frattempo, si è registrata una situazione di caos. “Ieri sera – spiega Roberto Laneri, presidente locale di Federfarma – l’Ausl ha comunicato alle farmacie l’avvio della possibilità di raccogliere le prenotazioni da parte degli insegnanti. Così, a partire da stamattina, i 90 punti convenzionati nel nostro territorio hanno fissato circa 600 appuntamenti dal 2 marzo in poi. Peccato che poco dopo, intorno alle 15 del pomeriggio, l’Ausl abbia interrotto il sistema di prenotazione per il personale scolastico. Il motivo? Non si sa”. Una “falsa partenza” in anticipo, dunque, che ha suscitato la rabbia di alcuni docenti: “Quale criterio è stato adottato? Questo caos è controproducente, per tutti. Serve più chiarezza, con la salute pubblica non si scherza”.

LA NOTA DELL’ASL – Dopo la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra il governo, le Regioni e le organizzazioni sindacali, anche i medici di assistenza primaria di Piacenza s’impegnano a collaborare al piano di vaccinazione anti-Covid, sia in termini di comunicazione ai propri assistiti che di somministrazione delle dosi. I medici effettueranno attività di comunicazione per dare risposte a chi chiederà informazioni sui vaccini e sensibilizzeranno nel corso della loro attività quei soggetti che ritengono particolarmente bisognosi di un supporto in tal senso. Inoltre, in questa fase, i medici di famiglia garantiranno la chiamata dei propri assistiti da sottoporre direttamente a vaccinazione.

I medici potranno programmare la vaccinazione direttamente nei propri studi o, in alternativa, fornire le informazioni sulle modalità di prenotazione attivate dall’Ausl.

È dunque fondamentale che il personale scolastico che intende vaccinarsi contatti il proprio medico di famiglia. Solo nel caso in cui il professionista non abbia la possibilità di vaccinare nel proprio studio, sarà possibile, dalle ore 12 di domani, prenotare nelle farmacie convenzionate del territorio, agli sportelli aziendali Cup e comunali, oppure chiamando il numero verde 800.651.941.

Soddisfatto il direttore del dipartimento di cure primarie Anna Maria Andena: “Viene così valorizzato il ruolo dei professionisti coinvolti, ruolo particolarmente importante al fine di facilitare tra l’altro anche una corretta informazione garantita dal medico di medicina generale cui Io lega il rapporto fiduciario”.

Per “personale scolastico” si intendono le seguenti categorie di lavoratori: maestri, professori, educatori, operatori e collaboratori assistiti dal servizio sanitario regionale e che lavorano nelle scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private parificate, nei servizi educativi 0-3 anni e negli enti di formazione professionale dell’Emilia-Romagna che erogano i percorsi di istruzione e formazione professionale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà