Tentò di rapinare una tabaccheria di Castelvetro: 27enne in manette

15 Marzo 2021

E’ stato arrestato dai carabinieri di Cremona l’uomo che il 10 febbraio scorso, intorno alle 12.00, tentò di rapinare la cassiera di una tabaccheria di Castelvetro. Si tratta di un giovane cremonese di 27 anni, pregiudicato e disoccupato: è accusato di tentata rapina e ricettazione in concorso.

Il giovane era entrato in negozio con il volto coperto da un passamontagna, minacciando la donna alla cassa fingendo di impugnare una pistola e chiedendole di consegnare l’incasso. Le urla della donna misero in fuga il ladro, che scappò a mani vuote.

Il giorno seguente, il 27enne tentò nuovamente il colpo questa volta in una farmacia di Sesto ed Uniti (in provincia di Cremona).

L’avvio immediato delle indagini, supportate anche dall’analisi dei varchi di videosorveglianza installati nei comuni interessati, hanno messo i carabinieri sulle tracce del giovane cremonese. Nella mattinata del 12 febbraio infatti, i carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile della compagnia di Cremona hanno rintracciato e fermato il malvivente a bordo di un’auto risultata poi rubata. I militari, durante la perquisizione, hanno rinvenuto nell’auto gli indumenti e le scarpe compatibili con quelli indossati dal giovane durante le due tentate rapine, una pistola giocattolo (priva del tappino rosso), due passamontagna, un coltello e due siringhe.

Il giovane, al termine delle operazioni, è stato condotto presso la casa circondariale di Cremona e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Quando i carabinieri si sono presentati presso l’abitazione del giovane per dar corso alla misura cautelare, si sono trovati davanti una scena del tutto inaspettata: il 27enne stava infatti spacciando eroina ad un coetaneo in mezzo alla strada.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà